L’uomo, lo scrittore, lo studioso